Tosse cronica persistente: un problema diagnostico

Tosse persistente: un problema diagnostico

Sono oltre 100 le affezioni, polmonari e non, in grado di causare una sintomatologia tussigena, il che comporta sovente la difficoltà di stabilire una corretta diagnosi eziologica e quindi di impostare un trattamento adeguato ed efficace.

 

Un approccio terapeutico radicale richiede una precisa indicazione eziologica e la possibilità di allontanare lo stimolo irritativo responsabile, per esempio la sospensione del fumo, la rimozione di eventuali corpi estranei, l'impiego di antiacidi nel reflusso gastro-esofageo, la chiusura chirurgica di fistole esofago-tracheali, il trattamento dell'asma e dell'insufficienza ventricolare sinistra, ecc. La tosse non va mai trascurata in quanto può rappresentare la spia, talvolta sottovalutata, di patologie anche gravi: non bisogna infatti dimenticare che, pur essendo un sintomo aspecifico, la tosse possiede una significativa associazione con il cancro del polmone, soprattutto nei forti fumatori. Una tosse severa, persistente, inspiegabile, in pazienti con età superiore ai 40 anni, anche con radiogramma del torace normale, costituisce per molti Autori una indicazione assoluta alla broncoscopia per una diagnosi precoce del cancro al polmone.

Intervista al Dott. Zanasi - Tutta Salute, Rai 3 - 30/11/18

 

Leggi le nostre pubblicazioni scientifiche sulla tosse

Suggerimenti sul corretto uso del nebulizzatore

 

SCARICA

ISCRIVITI ALLA NEWSLETTER

Abilita il javascript per inviare questo modulo

Inserisci nome e indirizzo mail. Riceverai la nostra newsletter.

TERMINI E CONDIZIONI

AIST Associazione Italiana per lo Studio della Tosse - Via Mazzini, 12 Bologna - Tel. 051 307 307 - Fax 051 302 933

© 2019 AIST Associazione Italiana per lo Studio della Tosse

Sito realizzato da

IDEE DI COMUNICAZIONE